Anestesia, indica genericamente l’abolizione della sensibilità, della coscienza e del dolore, associato a rilassamento muscolare. L’anestesiologia è quindi quella branca della medicina che si occupa di annullare la sensibilità dolorifica e la coscienza durante un intervento di chirurgia o durante una procedura invasiva.

La parola fu inventata dal medico e poeta Oliver Wendell Holmes, che la mutuò dal greco ἀναισθησία (“mancanza della facoltà di sentire”, per via dell’alfa privativo).

Il termine può anche indicare un sintomo di molte malattie nervose (vedi Anestesia organica).

L’anestesia generale viene realizzata mediante farmaci “anestetici” e che inducono uno stato di narcosi, ovvero una condizione di perdita di coscienza in cui possono essere alterate in varia misura anche le funzioni vegetative.

I farmaci che inducono la narcosi possono essere somministrati dall’Anestesista principalmente per due vie: quella iniettiva (nello specifico quella endovenosa) e quella inalatoria.

“Centro Odontoiatrico Tomaino”

Presso il Centro Odontoiatrico Tomaino Dott. Giuseppe Tomaino l’igiene e la sterilità prima di tutto: sterilizzazione dello strumentario con autoclavi di classe “B”, verifiche con test chimici e rigidi protocolli operativi sono quotidianamente un obbligo di applicazione per ogni componente del personale del centro. Inoltre nel centro, per ogni seduta, prima dell’ingresso ti sarà chiesto di indossare sempre dei copri scarpa usa e getta da noi forniti.